L’ozono in cucina

Vantaggi

Nella ristorazione professionale è importante assicurare al cliente la massima igiene degli alimenti serviti, per prevenire il rischio di contaminazione dei cibi, così come garantirgli un ambiente microbiologicamente sicuro e accogliente. La preparazione dei cibi comporta, infatti, la formazione di odori, che possono giungere fino in sala ristorante e incidere sull’esperienza del cliente e sull’immagine del locale.

La sanificazione con l’ozono nei ristoranti riduce il rischio di contaminazione e deperimento alimentare, igienizza e deodora l’aria in cucina e in sala, rende più salubre e confortevole il locale per i clienti e il l’ambiente di lavoro per te e il tuo staff. Sanificare con l’ozono, ti aiuta, inoltre, a osservare le norme HACCP e gli obblighi prescritti dal D.lgs. n. 81/08 a carico del datore di lavoro in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, perché elimina i batteri, le muffe e i contaminanti in genere dal cibo, dalle cappe e dalle superfici con cui vengono a contatto i cibi.

Sanificare con l’ozono il tuo ristorante è un gesto di cura e rispetto dei clienti, tutela la loro salute e quella del personale e salvaguarda da lamentele, spiacevoli disguidi e danni di immagine.

Applicazioni

La sanificazione con l’ozono è indicata per ristoranti, pizzerie, trattorie, pub, enoteche, mense e per tutti i locali della ristorazione professionale in genere.

Sanificazione aria

L’ozono è indicato per igienizzare stanze, superfici, pareti, mobili, oggetti e tessuti, tra cui tappeti, tendaggi, cuscini, sedie, divani e moquette. Sanificazione del locale, della cucina, delle aree disbrigo, delle toilettes.

Sanificazione dell’acqua

L’acqua arricchita con l’ozono è consigliata per lavare in modo accurato tutte le superfici e gli oggetti più delicati. Lavaggio con acqua ozonizzata di attrezzature, strumenti, piani di lavoro, cappe di aspirazione e celle frigo.

Conservazione dei cibi

In cucina e in dispensa, l’ozono riduce il rischio di contaminazione batterica degli alimenti e favorisce la conservazione dei cibi, perché blocca il proliferare dei batteri e delle muffe, rallentando così il deperimento degli alimenti. Sanificazione della cucina e della dispensa. Lavaggio con acqua ozonizzata degli alimenti.

Come avviene il processo di sanificazione con l’ozono

La sanificazione con l’ozono degli ambienti si basa sulle proprietà ossidanti di questo gas naturale, che alle giuste concentrazioni disgrega la struttura molecolare degli agenti patogeni, causandone la morte (batteri) o l’inattivazione (virus) e annullandone così ogni possibile effetto (infezioni, proliferazione, patologie, cattivi odori). Pur essendo un elemento naturale è possibile riprodurlo artificialmente, tramite appositi macchinari chiamati generatori di ozono. L’ozono è un gas altamente instabile che non può essere immagazzinato. Per questo deve essere prodotto in situ al momento del suo utilizzo.

Macchine per la produzione di ozono

Shares